< < Vorheriger BeitragNächster Beitrag > >

Miacara moglie vidolemie buonenotizie

[…] Brief nach Poli d’Aquila:

Abrile 20.  1917.

Miacara moglie vidolemie buonenotizie io fino algiordoggi coteuna perfetta salude e nello stesso denpopero che sio anche intierotella notro famiglie anchetei notre ginidore mia mata moglie io sonomotte condette chea stesse miarive quelloche mi spetisse perriquarda allapotte lariceve continiva mente e dipiuanche anchei pacche della corce rosse dibologge mivenconorico larmette sigidatte il bonomette apacare che cosivabeno qualche pacche dacase etipiu quello della corcerosso sonobattano mia caramoglie quellopacco che miavedo spelido ilmeso di febbario dacaso non ancore laricevude maspero che fargiorno che loriceve ma nonperne sunocoso perrivete riilpane della notracasa e tipiu quande io velomatte achiedre nonpiu diuno oduealmeso mapero pirinno chesono ri ceude quello nonchie dounoaldro perche iozoche porde speso dunchemia caramoglie sonorice udeanche unvoglie dilire ventiginqelire 25 il mesodi febbaio dipiu il me sodia cottelanno corzie io midorvevo allope dale ecosi sonori ceude un vaglio dilire vettoe 20 secome allo spedale cidaveno unpola votto diquella moneda dopeunpo digiorno misono pordate vio allpotte diqancen dramemd eecosi sono aude soteliresèo il retto spoche dornoseno indiedro dutte lasomme sono lire 31 miacaramoglie sperianne che quello satte giorno dello sattopace miacaro Moglie nonpiu chedérde unsalude condiveroquore daltuo Morido saludele nodrefiglie einotre cenidore dutte inodre conpare dutte difamiglie Nonpiu chidirde ridon a saludavivoe e Midico persem per il duo Marido.

G. S.

 

 

 

 

< < Vorheriger BeitragNächster Beitrag > >

Schreibe einen Kommentar